Instagram diventa desktop

Instagram decide finalmente di prendere la programmazione nelle proprie mani e dire addio alle app di pubblicazione di terze parti. Un Halleluja spontaneo raccoglie i Social Media Manager di tutto il mondo attorno alla piattaforma Creator Studio, strumento di analisi, programmazione e pubblicazione di Facebook.

Nonostante non sia ancora disponibile per tutti, Creator Studio ha recentemente integrato la gestione, ma soprattutto la programmazione di contenuti Instagram per gli account business. La mancata possibilità di programmare i post IG era infatti il motivo principale di nascita, e crescita, di molte app di terze parti come Later, Buffer eccetera.
Ma andiamo sul concreto:

Cosa cambia grazie a Creator Studio?

  • Sarà possibile pubblicare e programmare direttamente da desktop post e video sul Feed e su IGTV Instagram (rimangono al momento ancora escluse le stories) accedendo tramite Creator Studio, nessuna notifica su mobile e nessuna richiesta di pubblicazione manuale, come accade attualmente con molte app di programmazione.
  • Sarà possibile caricare direttamente un contenuto dal proprio computer oppure prederlo dalla propria pagina Facebook (post già pubblicati).
  • Si potranno aggiungere Creatività, Copy, Location e Hashtag comodamente dalla tastiera del proprio computer (qualcuno ha detto addio ai refusi negli hashtag?).

Cosa speriamo cambi?

  • L’affidabilità: grandissimo punto di domanda per molti programmi di terze parti (anche a pagamento) che speriamo di poter bypassare con questo aggiornamento.
    Niente più notifiche di errore e caricamento manuale nel weekend sarebbero un ottimo passo avanti
  • La fatturazione: diciamoci la verità, programmare e pubblicare su Instagram in modo efficace e sicuro non è conveniente.
    Minor budget per servizi, maggior budget per le inserzioni
  • La varietà: in questo modo creare post differenti per canali differenti sarà ancora più facile, ciò significa meno motivi per NON farlo da parte delle aziende.
    Prima che Social Media Manager infatti siamo utenti che odiano 6 righe di hashtag su Facebook
  • La possibilità di avere un’assistenza più puntuale anche per Instagram.

Cosa temiamo?

  • I bug: compagni costanti di ogni SMM i bug di Facebook ci fanno alzare gli occhi al cielo e il cursore invariabilmente alla ricerca dell’assistenza (perchè il Social Media Manager è anche un inguaribile ottimista), speriamo che questo virus non infetti anche Instagram costringendoci al gioco dell’oca per capire se quello che non va è da gestire via mobile o desktop.

Il nostro regalo di rientro dalle ferie è stato l’upgrade di Instagram su Creator Studio.
Volete un update dopo un periodo di utilizzo? Fatecelo sapere commentando questo articolo sui social o scrivendoci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here