Consigli utili e errori da evitare

Ci eravamo lasciati nella prima parte di questo articolo (potete recuperarlo qui) sul come creare una campagna social con un paio di domande fondamentali: Quando, Quanto e Per Quanto.

Fine della suspance, rispondiamo!

Quando

Aspetto fondamentale di ogni campagna social è il TIMING. Con questo faccio riferimento sia al periodo in cui una campagna social viene pubblicata sia la sua durata e cadenza.

Periodo di pubblicazione della tua campagna social
Pensate di poter skippare questa parte per ovvietà? Ripensateci.
Mi è capitato di vedere campagne natalizie con pandori e panettoni trascinarsi fino ad incontrare delle ignare colombe e Black Fridays in zona Natale. In questo caso la sensazione è un po’ quella di quando, andando al supermercato, vedi i calendari dell’avvento e non sai bene se sono i resti dello scorso anno oppure i primi per la nuova stagione (non positivo).
Fate attenzione che il vostro messaggio arrivi PER TEMPO al vostro audience, non troppo tardi ma nemmeno troppo presto.
Come valutare? Prendete a riferimento le vostre tempistiche: di lancio, di iscrizione, di riassortimento, di picco/lacuna di lavoro e così via.

Durata e cadenza

Impostate la durata di una campagna fin dalla stesura iniziale, prima di farla partire vi deve essere chiaro quando finirà, perchè?
Perchè ogni campagna deve essere definita nei suoi contenuti, deve dire quello che vuole dire nei post in cui vuole dirlo, anche se il messaggio è importante non serve che sia vita natural durante. Sempre per dirla con un latinismo Repetita iuvant sed scocciam.
Incasellare il messaggio e veicolarlo secondo un numero preciso di uscite servirà anche a voi per capire la complessità di quello che volete proporre e quindi, in caso, come scorporarlo in diverse campagne.

Il messaggio deve essere chiaro, immediato, a prova di scroll.

Molto semplicemente per un fattore economico. Facilmente una campagna sarà sponsorizzata, deve essere mirata e concisa per non sprecare nemmeno 1€.

Quanto

Parliamo brevissimamente di budget per una campagna social.
Articoli in cui ti dicono “investi questo o quel budget” ne è pieno l’internet e spesso lasciano il tempo che trovano. Che i social siano un investimento anche economico è indubbio ma non si può prescindere da te, dalla tua disponibilità e delle tue necessità.
Regole non ne esistono ti diamo però alcuni punti imprescindibili per aiutarti nella definizione del tuo budget:

  • senza una creatività di valore qualsiasi budget è sprecato, cura il visual prima di mettere mano al portafoglio
  • scegli un budget commisurato al tuo pubblico, 5€ su 400K persone sono nulla, d’altro canto investire 500€ su un pubblico di poche migliaia di persone equivale ad uno spreco.
  • fatti un’idea dell’impatto del tuo budget seguendo le stime di Facebook al momento della sponsorizzazione

Pubblici, gruppi di inserzione, test A/B e tutto il grande mondo della sponsorizzazione ti interessano? Faccelo sapere lasciando un commento qui o sui nostri social e provvederemo con un nuovo articolo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here