Dopo averti parlato del brief generale e come strutturarlo (leggilo qui), ora andiamo più in dettaglio e ti consigliamo una riflessione come redigerlo per il tuo team.

Il brief è un documento all’apparenza semplice, che però ti mette di fronte ad una sfida non da poco: farti comprendere dagli altri.

Sembra assurdo e quasi ridicolo, ma è così: scrivere un brief ti fa rendere conto di quanto la tua mente ragioni diversamente da quella degli altri e, soprattutto, cosa dai per scontato (sbagliando).

Non vuoi generare più domande che risposte, vero?

Pensa agli altri quando redigi il brief

Un brief non è importante solamente per farti approvare un lavoro da un tuo cliente. Prima di arrivare a lui, anche il tuo team deve essere informato. Per ottenere feedback costruttivi devi assicurarti di farti prima di tutto capire.

Non tutte le idee sono buone, ma quelle valide potrebbero venire bocciate per il semplice fatto che il tuo “ordine” mentale non corrisponde a quello degli altri. Mettiti nei panni dei tuoi colleghi e considera il loro punto di vista: hai inserito tutte le informazioni necessarie?

Sharing is caring

Quando parli al tuo team devi considerare alcuni fattori:

  1. A chi ti devi rivolgere: tutto il team (e quindi suddividere il brief per le varie aree) o solo ad un professionista specifico e quindi devi considerare l’ipotesi di approfondire cosa vorresti da lui con degli esempi?
  2. Quanto devi andare nel dettaglio: non serve scrivere tutto minuziosamente, ma devi assicurarti di farti comprendere e di comunicare la tua idea esattamente come ce l’hai in mente. Quindi no, non perdere tempo a scrivere proprio tutto nei minimi dettagli (anche se sembra fondamentale) e pensa solo a trascrivere la tua idea in modo chiaro con qualche esempio (anche visivo) che possa dare una suggestione.
  3. Deadline: quanto tempo richiederà questo lavoro e quando dovrebbe essere tutto pronto? Questi due punti a volte non combaciano e ti ritroverai a dover modificare diverse cose per far sì che la deadline venga rispettata in qualche modo. Considera il tempo a disposizione del team e quanto dovrebbe (a grandi linee) lavorare per il tuo progetto. Ti sembra tutto fattibile? Ottimo! Altrimenti confrontati con loro per trovare delle soluzioni. Finché riuscirai a comunicare la tua idea, sarà anche più facile ricevere un supporto da parte loro.

Tutto risolto e sei pronto per andare dal cliente?

Nel prossimo articolo ti spiegheremo come prepararti al meglio al final countdown.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here