5 cose che non sapevi riguardo alla CSR

Siamo ormai abituati, negli ultimi anni, a sentir parlare di CSR* e fare un collegamento diretto con l’ambiente. Fermo restando che la questione ambientale (o problema ambientale come viene di solito definito) è probabilmente il punto chiave della CSR, non dimentichiamo che stiamo parlando di azioni rivolte ad una attenzione SOCIALE delle imprese, non per forza solo green.

5 cose che forse non avevi considerato pensando alla CSR:

1.Benessere fisico e mentale dei dipendenti
Lo davi per scontato? Purtroppo non è così.
Nell’ambito della CSR, e delle dichiarazioni delle aziende che vi aderiscono (bilanci sociali o DNF-dichiarazioni non finanziarie), rientrano anche azioni rivolte al benessere fisico e psicologico dei propri dipendenti.
Alcuni esempi: inserimento di figure di supporto psicologico, ri-organizzazione della sede lavorativa, ma anche la revisione degli orari di lavoro.

2.Gender equality
nelle azioni di CSR o RSI**. La Responsabilità Sociale d’Impresa passa infatti anche da qui, dalle pari o forse meglio dire Eque opportunità date ad ogni persona, indipendentemente dal sesso.

3.Inclusione sociale
Naturale ampliamento del punto precedente. All’interno delle azioni che l’impresa deve intraprendere per far davvero sue le tematiche della CSR anche una ponderata inclusione sociale. Il tema è uno dei più ampi in assoluto che, ironicamente, per includere deve dividere in etichette i gruppi di persone di cui si compone.

4.Supporto al benessere delle comunità locali
Un’impresa è, anche, il suo territorio. Questo significa che non solo non può disinteressarsi della sua zona, ma deve anche iniziare a mettere in atto azioni concrete che portino ad un benessere tangibile per la comunità.
Qualche esempio? Azioni per la riqualificazione delle zone adiacenti all’azienda, programmi in accordo con le scuole per borse di studio o programmi di avviamento professionale, eventi di sensibilizzazione, formazione…

5.Supply chain
“Sono green, faccio attenzione a rendere la mia azienda attenta ai bisogni della comunità, metto in atto concrete azioni per il benessere dei miei dipendenti” ma.. i miei fornitori sfruttano il lavoro delle classi protette, non prestano attenzione alle ricadute ambientali del loro operato e mettono in atto pratiche socialmente scorrette. In questo scenario che ruolo ha la mia azienda?

In questo breve articolo abbiamo voluto mettere in luce aspetti spesso considerati “collaterali” rispetto alla questione ambientale in ambito CSR ma ugualmente importanti.
Perchè ne abbiamo parlato proprio ora? Perchè il 12 aprile saremo a Venezia assieme ai ragazzi del MARKETERs club per l’evento MakeIT19 in cui si parlerà proprio di CSR del quale siamo felici di essere Media Partner.

Con noi, come al solito, il nostro George the Penguisher, in questo caso però molto più che una mascotte, ma un monito concreto, seppur ironico.
Infatti il suo “essere pinguino” lo fa diventare portavoce degli animali che a causa del già citato problema ambientale stanno soffrendo maggiormente.

Per noi, la nostra società, e il nostro George, facciamo nostro il payoff di questo MakeIT19

“CHANGE, SAVE, REACT”.

*Corporate Social Responsibility
**Responsabilità Sociale d’Impresa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here